A PHP Error was encountered

Severity: Notice

Message: Only variable references should be returned by reference

Filename: core/Common.php

Line Number: 239

Supporting Prophet Muhammad website - L’arte di creare l’amore



Subscribe in mailing list
عربي English עברית Deutsch Italiano 中文 Español Français Русский Indonesia Português Nederlands हिन्दी 日本の
conoscere Allah Il Potente l'Altissimo
  
  

Under category Profeta nel ruolo di marito
Auther Ahmad kasem El Hadad
Creation date 2007-11-02 14:01:10
Article translated to
العربية    English    Français    Deutsch    Español    Indonesia    עברית    中文    हिन्दी   
Hits 109885
Send to a friend
العربية    English    Français    Deutsch    Español    Indonesia    עברית    中文    हिन्दी   
Send to a friend Print Download article Word format Share Compaign Bookmark and Share

Fu chiesto ad Aisha: “Cosa soleva fare il Profeta (pace e benedizione su di lui) appena arrivato a casa? Rispose: “utilizzava il siwak[1]”, il Hadith[2] è raccontato da Muslim. Alcuni scienziati parlarono dell’utilità scientifica di questa abitudine e dissero ciò che potrebbe essere considerato una barzelletta scientifica: “Molto probabilmente il Profeta lo faceva per potere dopo baciare sue mogli”

 

Secondo Al-Bukhari, invece, Aisha disse: “Profumavo il Profeta pace e benedizione su di lui col meglio che trovavo finché non sentivo l'odore del profumo nella sua testa e nella sua barba.”. Sempre secondo la narrazione di Al-Bukhari, Aisha disse:“Pettinavo il Profeta su di lui la pace e la benedizione di Allah quando avevo le mestruazioni”.

 

In tutti questi Hadith ed altri ancora si può vedere come il Profeta (pace e benedizione su di lui) si ornava sempre rispettando la Sharìah (la giurisprudenza islamica), e nel modo che piace ad Allah, diversamente da ciò che fanno oggi alcuni uomini esagerando nel curare il proprio aspetto e paradossalmente se ti avvicini ad uno di questi senti la puzza del fumo!! O un altro paradosso ancora, quello dell’esagerare nella cura del proprio aspetto trascurando invece capelli e unghie lasciandoli lunghi, lo stesso per baffi, per non parlare delle ascelle e i cattivi odori..

 

Non  c'é meglio che seguire esempio del Profeta nel fatto di ornarsi e curare il proprio aspetto ed é un legittimo diritto per la donna e sicuramente anche un modo per conquistarla. Si rimane sempre attratti dal bello, il pulito, ecc..

Andiamo a vedere come facevano le prime generazioni musulmane (che il compiacimento di Allah l'Altissimo sia su tutti loro) a proposito di questo.

 

Ibn-Abbas disse: “Mi curo per mia moglie come lei fa per me e non mi piace pretendere tutti i miei diritti nei suoi confronti per non farle richiedere i suoi diritti nei miei riguardi perché Allah l'Altissimo dice quel che si può tradurre come “…Esse hanno diritti equivalenti ai loro doveri, in base alle buone consuetudini,..” (TSC[3]- Sura II, versetto 228).

 

Un giorno entrò dal califfo Omar un marito spettinato e sporco assieme alla moglie che si lamentava: non voleva più questo marito. Quale sarà stato il motivo? Omar la ascoltò e capì il motivo dell'odio della donna verso il marito e lo mandò a lavarsi e farsi tagliare i capelli e le unghie, e quando si ripresentò, gli ordinò di avvicinarsi alla donna. All’inizio questa non lo riconobbe e tenne una certa distanza. Ma quando lo riconobbe, si fece vicina e cambiò idea rinunciando alla richiesta di divorzio. Omar disse: “È  così che dovete fare per loro e giuro su Allah che a loro piace che vi curiate per loro come a voi piace che esse si curino per voi.”

Yahia Bin-Abdur-Rahman Al-Hahanzaly raccontò di esser andato a trovare Muhammad Bin Al-Hanfeya che si presentò in mantello rosso e con la barba che gocciolava di Ghaleya che è un misto di profumi, anzi il misto dei migliori profumi. Yahia gli chiese che cosa fosse e Muhammad rispose: “Questo mantello me l'ha messo addosso mia moglie e mi ha profumato. Esse desiderano da noi ciò che noi desideriamo da loro” é stato citato da Al-Qortobey nella sua interpretazione completa per le leggi del Corano.

 

Quindi, la donna vuole da te ciò che anche tu vuoi da lei nel farsi belli e ornarsi.. Impariamo, allora le arti di creare e nutrire l’amore dal nostro amato Profeta, dalle sue mogli, dai suoi Compagni e i loro seguaci.



[1] spazzolino da denti naturale (NtD).

[2] Detto del Profeta.

[3] TSC= traduzione del significato del Corano. Questa è la traduzione del significato concordato fino adesso del versetto indicato nella Sura. La lettura della traduzione del significato del Corano, con qualsiasi lingua, non può sostituire mai la sua lettura in lingua araba; poiché questa è la lingua in cui è stato rivelato.






Bookmark and Share


أضف تعليق
You need the following programs: الحجم : 2.26 ميجا الحجم : 19.8 ميجا