A PHP Error was encountered

Severity: Notice

Message: Only variable references should be returned by reference

Filename: core/Common.php

Line Number: 239

Supporting Prophet Muhammad website - Gli atti di Sunna da compiere durante la chiamata alla preghiera



Subscribe in mailing list
عربي English עברית Deutsch Italiano 中文 Español Français Русский Indonesia Português Nederlands हिन्दी 日本の
conoscere Allah Il Potente l'Altissimo
  
  

 

Gli atti di Sunna  da compiere durante la chiamata alla preghiera
 
1. Il Profeta (Pbsl) dice: “Colui che sente la chiamata alla preghiera deve ripetere le parole del Muezzin, a parte quando dice “Hay 'ala as-salât”  (Accorrete alla preghiera) e “Hay 'alal falâh” (Accorrete al saluto) dopo di che lui dice “ Non c'è forza ne potenza che in Allah”. [Al Bukhârî e Muslim]. Colui che lo farà andrà in paradiso in base al Sahih (autentico) di Muslim.
 
 
2. Al termine della chiamata dire: “Testimonio che non c'è altro dio all'infuori di Allah e che Mohammad è il messaggero di Allah. Io sono soddisfatto di avere Allah per Signore, di avere l'islam per religione e di avere Mohammad per messaggero.” [Muslim]. I peccati di colui che applica questa Sunna sono perdonati, come è menzionato nello stesso hadith.
 
 
3. Dopo aver finito di ripetere dopo il Muezzin, benedire il Profeta (Pbsl) stesso. La migliore e la più perfetta delle benedizioni è quella dov'è menzionato Ibrahim (Abramo), quella recitata nella Salât. Il Profeta (Pbsl) dice: “Se voi sentite il muezzin chiamare per la preghiera, ripetete quello che dice e subito chiedete la benedizione per me. Allah benedice dieci volte colui che invoca la benedizione per me.” Benedire il servitore, è la rendita nell'alto dei cieli. In quanto alla salât dov'è mentionato Ibrahim (Abramo), dice: “O Allah, benedici Mohammad e la famiglia di Mohammad come Tu hai benedetto Ibrahim e la famiglia di Ibrahim, Tu sei Degno di Lode e Glorioso. O Allah, che la Tua pace ricopra Muhammad e la famiglia di Mohammad come essa ha coperto Ibrahim e la famiglia di Ibrahim, Tu sei Degno di Lode e Glorioso.” [Al Bukhârî].
 
 
4. Dopo l'invocazione per Mohammad (Pbsl) dire: “O Signore di questo richiamo perfetto e Signore della Salât che comincia dona a Mohammad il mezzo e la prevalenza e fagli raggiungere il rango lodevole che Tu gli hai promesso.” [Al Bukhârî]. Colui che fa questa invocazione beneficerà dell'intercessione del Profeta (Pbsl) nel Giorno della Resurrezione. 
 
 
5. Successivamente, la persona deve fare delle invocazioni per sé stesso. Essa sarà esaudita  in base a questo hadith: “Dì come loro dicono (cioè come i muezzin) ed alla fine chiedi e sarai esaudito.”. [Riportato da Abou Dawud, Al-Hafidh e Ibn Hajar lo trovano buono e Ibn Habban lo giudica autentico]
                                  
Il totale di queste Sunna (tradizioni) da dire dopo la chiamata alla preghiera è di 25. 
 
 
------------------------------
 
[1]Tradizione del Profeta, pace e benedizioni su di lui, che si estrapola dai suoi detti e fatti





Bookmark and Share


أضف تعليق
You need the following programs: الحجم : 2.26 ميجا الحجم : 19.8 ميجا