A PHP Error was encountered

Severity: Notice

Message: Only variable references should be returned by reference

Filename: core/Common.php

Line Number: 239

Supporting Prophet Muhammad website - La Sunna della preghiera durante la notte



Subscribe in mailing list
عربي English עברית Deutsch Italiano 中文 Español Français Русский Indonesia Português Nederlands हिन्दी 日本の
conoscere Allah Il Potente l'Altissimo
  
  

 

 
La Sunna  della preghiera durante la notte
 
Il Profeta (Pbsl) dice: “Il mese migliore per digiunare dopo il Ramadan è il mese sacro per Allah e la Salât (preghiera) migliore dopo quella obbligatoria è la preghiera di notte.” Riportato da Muslim
 
1.Il miglior numero di Rak'a (unità di preghiera) da compiere la notte è di 11 o 13 Rak'a   con delle lunghe recitazioni del Corano. “Il Profeta (Pbsl) compieva 11 Rak'a, così era la sua preghiera.” Riportato da Al-Bukhâri. In un'altra versione: “Il Profeta (Pbsl) compieva 13 Rak'a...” Riportato da Al-Bukhâri
 
 
2.Colui che compie la preghiera di notte deve, secondo la tradizione del Profeta (Pbsl), lavarsi i denti con il Siwak  e recitare gli ultimi versetti della sura Âl-'Imrane(La Famiglia di Imran) e poi: “In verità, nella creazione dei cieli e della terra e nell'alternarsi della notte e del giorno, ci sono certamente segni per coloro che hanno intelletto...” (TSC - Sura III, versetto 190) fino alla fine della sura.
 
 
3.Deve ugualmente ripetere questa invocazione che faceva il Profeta (Pbsl): “O Allah, a Te la lode, Tu sei il sostegno dei cieli e della Terra e di coloro che vi si trovano, a Te la lode, Tu sei la luce dei cieli e della Terra e di coloro che vi si trovano, a Te la lode, Tu sei il Re dei cieli e della Terra, a Te la lode, Tu sei la Verità,la Tua promessa è la Verità, la Tua riunione è vera, le Tue parole sono vere, il paradiso è vero, l'inferno è vero ed i profeti sono veri.”
 
 
4.Ugualmente è tradizione del Profeta (Pbsl) compiere due Rak'a (unità di preghiera) rapide la notte per scaturire entusiasmo e poter continuare. Il Profeta (Pbsl) dice: “Colui che fra di voi prega la notte comincia con due Rak'a rapide.” Riportato da Muslim
 
 
5.Deve pure cominciare con questa invocazione tradizionale del Profeta (Pbsl): “O Allah, Signore di Jibril (Gabriele), di Mika'il (Michele) e di Isra'fil ), Creatore dei cieli e della Terra, Conoscitore dell'occulto e dell'apparente, Tu giudichi tra i conflitti dei Tuoi servitori, guidami con il Tuo permesso verso la verità che è stata controversa, guidami verso la retta via.” Riportato da Muslim
 
 
6.E' tradizione del Profeta (Pbsl) allungare la Salât di notte. “E' stato chiesto al Profeta (Pbsl) qual'era la preghiera più valida, lui rispose: “La preghiera prolungata di Qounoût (nel mezzo della notte).” Riportato da Muslim
 
 
7.E' tradizione del Profeta (Pbsl) di dire dopo un versetto che menziona la punizione: “Io mi rifugio in Allah dalla punizione di Allah.” E dopo il versetto che menziona la misericordia dire: “O Allah, Io chiedo la Tua grazia.”
 
 
--------------------
 
[1]Tradizione del Profeta, pace e benedizioni su di lui, che si estrapola dai suoi detti e fatti
 
[2]Unità operativa della preghiera
 
[3]Il siwâk o miswâk è un bastoncino di legno di arak (albero Salvadora persica)
 
[4]TSC= traduzione del significato del Corano. Questa è la traduzione del significato concordato fino adesso del versetto indicato nella Sura. La lettura della traduzione del significato del Corano, con qualsiasi lingua, non può sostituire mai la sua lettura in lingua araba; poiché questa è la lingua in cui è stato rivelato.





Bookmark and Share


أضف تعليق
You need the following programs: الحجم : 2.26 ميجا الحجم : 19.8 ميجا