A PHP Error was encountered

Severity: Notice

Message: Only variable references should be returned by reference

Filename: core/Common.php

Line Number: 239

Supporting Prophet Muhammad website - L'invocazione di apertura



Subscribe in mailing list
عربي English עברית Deutsch Italiano 中文 Español Français Русский Indonesia Português Nederlands हिन्दी 日本の
conoscere Allah Il Potente l'Altissimo
  
  

Under category La descrizione della preghiera del Messaggero
Creation date 2008-01-25 22:59:28
Article translated to
العربية    English    Deutsch    Español    中文   
Hits 44262
Send to a friend
العربية    English    Deutsch    Español    中文   
Send to a friend Print Download article Word format Share Compaign Bookmark and Share


6 - E' Sunnah recitare l'invocazione di apertura, che fa: (O Allàh, allontanami dai miei peccati come Hai Allontanato tra l'Oriente e l'Occidente; O Allàh, Purificami dai miei peccati, come viene ripulito la veste bianca dalla sporcizia; O Allàh, Lavami dai miei peccati con l'acqua, il ghiaccio e la pioggia). Volendo, invece di questa invocazione, si può dire: (Gloria a Te e la Lode, Benedetto Sia il Tuo Nome e Esaltata sia la Tua Maestà, non c’è divinità all’infuori di Te) ([1]). Si possono anche recitare altre invocazioni comprovate di apertura. E' meglio recitare queste invocazioni alternativamente, perché facendo così si segue meglio la Sunnah del Profeta. Dopo l’invocazione di apertura, si deve dire: "Cerco rifugio presso Allàh da Satana il lapidato. Nel nome di Allàh Clemente e Misericordioso” e leggere Sura I Al-Fatiha (L’Aprente), visto che il Profeta (Pbsl) disse: “Non è valida una preghiera senza averci recitato l’Aprente” ([2]).

 

 

 Alla fine dell’Aprente, si deve dire: “Amen!” a voce alta nella preghiera che si recita a voce alta e sommessamente in quelle che si recitano sommessamente. Quindi, recitare qualche versetto del Corano preferibilmente nella preghiera di Az-Azuhr (mezzogiorno), Al-Asr (pomeriggio) e Al-Ish'a (sera) dalle sure tra An-Nabâ' (L'Annuncio LXXVIII) e Al-Layl (La Notte

XCII); nella preghiera di Al-Fajr (l’alba)  dalle sure tra Qâf (Qâf L) e Al-Mursalat (Le Inviate LXXVII) e nella preghiera di Al-Maghrib (tramonto) qualche volta dalle sure tra Qâf (Qâf L) e Al-Mursalat (Le Inviate LXXVII) e a volte dalle sure tra Ad-Duha (La Luce del Mattino XCIII) fino alla fine del Corano, seguendo quanto riportato nei Hadith in materia.


 

 

 






Bookmark and Share


أضف تعليق
You need the following programs: الحجم : 2.26 ميجا الحجم : 19.8 ميجا